Una cucina in HIMACS tra presente e passato  

Alcuni progetti meritano un'attenzione particolare, poiché riflettono il desiderio di preservare il passato adattandolo al presente. La ristrutturazione effettuata da Design & Meer di questo fienile del 1850 - inizialmente destinato alla demolizione - è un meraviglioso esempio di perfetta simbiosi tra materiali tradizionali e materiali innovativi come il Solid Surface HIMACS.

Per i proprietari, una giovane coppia con la passione per il design, l'idea originale era quella di unire all'antico fienile una cucina moderna, senza rinunciare al fascino della struttura.

Visti gli spazi e i volumi disponibili, la cucina - formata da una composizione ricca di pensili - è stata volutamente progettata per essere di ampio respiro. L’intero ambiente si caratterizza per pochi ma essenziali elementi, in modo che l’illuminazione naturale della stanza, già ridotta dall’esiguo numero di finestre, non venga limitata.

LUCE AVVOLGENTE

Le linee lunghe e ininterrotte della composizione evidenziano la lunghezza della cucina, che si illumina di abbondante luce naturale, grazie all’ampia finestra ad arco posizionata sulla parete sud dell’abitazione. Quest’ultima presenta una finitura opaca in modo da evitare che la luce rifletta come uno specchio, diffondendola, invece, attraverso tutta la stanza.

La scelta del bianco, non solo enfatizza la luminosità, ma esalta anche i rivestimenti a parete, catturando, così, l'attenzione. Le gole nere tra i pensili “rompono” la monotonia e intensificano il senso della prospettiva, ampliando la percezione dello spazio.

Per creare linee pulite, incorporando la trave centrale senza compromettere il design della cucina, era necessario un materiale privo di giunti e dalle finiture perfette per i piani di lavoro e i lati dell'isola. Come spiega Design & Meer: “Abbiamo scelto HIMACS per la sua superficie liscia e uniforme. Il materiale è semplicemente fantastico da lavorare e facile da pulire. Inoltre, eventuali segni dovuti all’uso quotidiano si verificano solo a livello superficiale. Questi, infatti, possono essere riparati con estrema semplicità, rendendo HIMACS il materiale perfetto per l'uso in cucina".

Il lavello, anch'esso realizzato in HIMACS, si inserisce perfettamente nel piano di lavoro, creando una finitura perfetta e garantendo altissimi livelli d’igiene. L'isola cucina si prolunga, infine, nella zona colazione che presenta un top dello stesso spessore del piano di lavoro del resto della cucina.

RIFLESSI D’ACQUA

Una delle parti più interessanti di questo progetto di ristrutturazione è il rivestimento a piastrelle della parete, lunga più di 4 metri. Realizzato da Studio Doorbakken - che utilizza oggetti di uso quotidiano trasformandoli in creazioni uniche e personali - il rivestimento è il modello 3D di un’immagine, scattata dal proprietario, che riproduce le onde concentriche di una goccia che cade nell’acqua.  

“Come azienda, amiamo superare i limiti trascendendo il design. Dico sempre che se il materiale e la fisica lo permettono, possiamo fare davvero qualsiasi cosa. In questo caso, HIMACS ci ha dato la possibilità di portare il cliente un po' fuori dalla comfort zone, rendendo questo progetto qualcosa di veramente speciale e unico; uno spazio familiare in cui parenti e amici si divertiranno a trascorrere il tempo insieme”, conclude Design & Meer.

 

Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità
Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità

Media disponibili

Latest Stories

 
leggi tutto leggi tutto
22/11/2022
Uno scenografico reception desk in HIMACS per gli uffici AOK
 
leggi tutto leggi tutto
16/11/2022
HIMACS, sponsor degli FX Design Awards
 
leggi tutto leggi tutto
01/11/2022
Excel Dryer si affida alle incredibili proprietà di HIMACS