HIMACS per il mondo dell’arte - Ludovico Bomben sceglie ancora il Solid Surface per nuove opere in mostra a Milano e Venezia  

Dopo il successo dell’esposizione Between space and surface, svoltasi in occasione della scorsa Biennale Architettura di Venezia, il visual artist Ludovico Bomben sceglie ancora HIMACS per nuove opere in mostra a Milano e Venezia fino a fine settembre.

Le opere di Ludovico Bomben sono iconografie mistiche ispirate all’antica pittura occidentale. Sculture immacolate che sembrano abbiano viaggiato nel tempo per secoli, arrivando fino a qui, nell’epoca contemporanea, ridefinendosi nella forma e nella materia, ma sempre conservando un linguaggio sacro e contemplativo.

Le pale bianche in HIMACS esposte alla 10 A.M. ART Gallery di Milano nella mostra dal titolo “When space becomes a place for action and thought”, e nell’esposizione “Bello Mondo” alla Galleria Michela Rizzo di Venezia, sono rappresentazioni in cui l’opera sente l’esigenza di mostrarsi nella sua essenza. E lo fa attraverso rilievi che si “sollevano” dalla superficie piana, o con l’uso dell’oro, più o meno intenso, come a indicare una preziosità custodita all’interno della materia stessa.

Infine, con il suo “Autoritratto senza titolo – Omaggio ad Antonio Canova”, Ludovico Bomben è stato tra i finalisti di “BE THE DIFFERENCE… WITH ART 2022”, concorso organizzato dal Rotary Club Asolo e Pedemontana del Grappa, che da molti anni promuove la creatività e il talento di giovani artisti. L’opera, realizzata in HIMACS, trae ispirazione da un particolare busto esposto alla Gypsotheca di Possagno (TV) in cui Canova ritrae se stesso, e che Bomben riproduce con bassorilievi evidenziando i “capi punto” con gocce dorate da 18 carati.

Se la materia è tra gli elementi cardine nell’arte di Ludovico Bomben, HIMACS diventa il mezzo mediante il quale il messaggio dell’artista viene veicolato.

Bomben, infatti, ha scelto ancora una volta di utilizzare questo materiale innovativo di ultima generazione, nella classica finitura Alpine White.

HIMACS è in grado di sostenere l’uso intensivo in luoghi come mostre o musei che prevedono una considerevole affluenza di pubblico, ed è perfetto per installazioni artistiche come le opere di Bomben.

Questo Solid Surface è, infatti, resistente al fuoco, urti o graffi, ed è facilissimo sia da lavorare sia da plasmare grazie alla straordinaria caratteristica di termoformatura che consente di creare qualsiasi forma desiderata.

When space becomes a place for action and thought

10 A.M. ART Gallery – Milano

 Mostra collettiva a cura di Angela Madesani

Fino al 23 settembre

 

Bello Mondo

Galleria Michela Rizzo – Venezia

Mostra collettiva

Fino al 24 settembre

 

Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità
Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità

Media disponibili

Latest Stories

 
leggi tutto leggi tutto
22/11/2022
Uno scenografico reception desk in HIMACS per gli uffici AOK
 
leggi tutto leggi tutto
16/11/2022
HIMACS, sponsor degli FX Design Awards
 
leggi tutto leggi tutto
01/11/2022
Excel Dryer si affida alle incredibili proprietà di HIMACS