HI-MACS® dona un nuovo aspetto al complesso residenziale londinese Artillery Mansions  

FORMstudio ha riconfigurato e ristrutturato un appartamento residenziale di Londra utilizzando HI-MACS® nella tonalità Alpine White.

Negli anni sono cambiati i modi di vivere la casa e di conseguenza è cambiato anche il modo di interagire con le singole stanze; per questo motivo, in fase di ristrutturazione, oggigiorno spesso si procede a ridistribuire i differenti ambienti.

È ciò che è successo anche nel caso delle Artillery Mansions, case costruite negli anni novanta nella zona sud-ovest di Londra e recentemente ristrutturate grazie all’intervento di FORMstudio. Stando al progetto iniziale, le unità abitative infatti mancavano di ariosità e di fruibilità: la porta d’ingresso, ad esempio, conduceva in un corridoio a L senza finestre e… con porte antincendio!

Malcolm Crayton, Direttore di FORMstudio, dichiara: “È dovere degli architetti valorizzare gli ambienti, creando spazi di vita compatti e idonei al loro utilizzo. Non hanno alcun senso le grandi superfici sacrificate da una scarsa progettazione. Meglio piccolo, ma ben organizzato, che grande e disorganizzato”.

Lo studio di progettazione, in collaborazione con il socio Mike Neale, hanno scelto HI-MACS® nella tonalità Alpine White per dare vita a un elemento fondamentale per la definizione e la separazione degli ambienti: un blocco centrale che nasconde al suo interno una pratica postazione home office, con scrivania e mensole in solid surface con illuminazione LED integrata. Con grande immaginazione, così, lo spazio di passaggio che prima era scuro e poco sfruttato, è diventato luminoso e soprattutto utile alla vita dell’appartamento. “Il cliente ci aveva richiesto una scrivania robusta, ma in grado di inserirsi perfettamente nella candida e raffinata estetica moderna dell’appartamento, così abbiamo pensato a questa soluzione in HI-MACS®, completamente su misura, visivamente leggera e soprattutto incredibilmente resistente” spiega Mike Neal “Perché HI-MACS®? Non è un semplice fattore estetico o di su misura… ma dal momento che le scrivanie sono spesso esposte a graffi e macchie, si rendeva necessario l’utilizzo di un materiale facilmente pulibile e molto resistente. HI-MACS® era senza alcun dubbio la scelta più indicata”.

Il blocco in solid surface si pone tra la cucina abitabile, e il passaggio che collega la porta d’ingresso alla restante zona giorno. L’assenza di pareti divisorie, così, genera luminosità e ariosità, ma la presenza della postazione home office mitiga l’effetto dispersivo tipico dei grandi loft.

Nel rispetto del progetto iniziale e delle norme dell’edificio, è stata comunque rivolta particolare attenzione alla sicurezza antincendio, ma questa volta con due porte a tutt’altezza e complanari alle pareti, perfettamente integrate nell’architettura dello spazio.

Concludono il progetto i bagni, rifiniti con un mosaico di tasselli in vetro grigio che, in contrasto con il pavimento in abete bianco Douglas-Larice, crea un ambiente avvolgente, caldo ed estremamente elegante.

Grazie alla nuova configurazione degli spazi, l’intero appartamento è oggi più consono alle esigenze e allo stile di vita del proprietario.

Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità
Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità

Media disponibili

Ultime novità

 
leggi tutto leggi tutto
03/12/2018
HI-MACS® per la lussuosa Narrow House
 
leggi tutto leggi tutto
29/11/2018
HI-MACS® sostiene il DETAIL Prize per l’architettura
 
leggi tutto leggi tutto
26/11/2018
Michele De Lucchi e “L’Anello Mancante”, l’installazione in HI-MACS® da dicembre al MAXXI