Aeroporto Gagarin - Un’architettura “galattica” ispirata all’infinita meraviglia del cosmo    

Progettato dallo studio di architettura Asadov, il nuovo aeroporto internazionale Gagarin della città di Saratov in Russia, prende il nome dall’astronauta russo Yuri Gagarin, primo uomo nella storia a viaggiare nello spazio. Con una superficie totale di oltre 23.000 m2, il nuovo aeroporto include un’incredibile VIP Lounge, realizzata dallo studio VOX Architects, il quale ha scelto HI-MACS® per questo ambizioso progetto.

HI-MACS® protagonista della lounge

HI-MACS®, nell’iconica finitura Alpine White, è stato impiegato sia per la zona ristoro sia per l’area shopping della lounge. Grazie alle sue straordinarie proprietà di termoformabilità, HI-MACS® si adatta perfettamente all’interior contemporaneo dell’aeroporto, diventando la punta di diamante del progetto, anche grazie all’esperienza e all’abilità degli architetti e dei designer che si sono occupati della realizzazione.

Particolarmente indicato per spazi concepiti per la collettività e con un’alta affluenza di persone, questo Solid Surface è tra i materiali più utilizzati per progetti pubblici. HI-MACS® è privo di giunti visibili, non è poroso ed è resistente a graffi e macchie; può inoltre assumere qualsiasi forma creando architetture ambiziose in grado di resistere all’usura del tempo. Sono numerose le certificazioni internazionali che riconoscono le proprietà igieniche della pietra acrilica di ultima generazione e la sua capacità di preservare la qualità dell’aria all’interno di spazi chiusi. HI-MACS®, infatti, non contiene nanoparticelle e non genera emissioni pericolose, garantendo, così, la sicurezza negli spazi pubblici.

Il primo utilizzo del Solid Surface è visibile nell’area shopping, con pareti alte 4,5 metri e lunghe 110 metri, per una superficie totale di quasi 1,000 m² di HI-MACS®.

L’Universo come ispirazione

Il committente ha richiesto agli architetti di VOX Architects di progettare una VIP Lounge contemporanea con tutti i comfort necessari per gli ospiti e di distribuire gli spazi secondo i severi standard internazionali. Boris Voskoboynikov, architetto dello studio, è stato incaricato dell’interior design della lounge di 1,044 m² che rispetta il tema della meraviglia del cosmo e della prima spedizione nello spazio.

“Il tema ispirato allo spazio è evidente ovunque, dalle capsule che arredano gli ambienti ai riferimenti a Gagarin, come le citazioni o il volto stesso del cosmonauta riprodotto su una delle pareti della lounge. L’architettura nel suo insieme trasmette un senso di infinito e modernità”. Per gli architetti, inoltre, “lo spazio è un miracoloso infinito, custode di enigmi e intriso di brillanti raggi di luce, emblemi di un insieme di risultati scientifici e capacità umane”.

Per questo straordinario progetto, lo studio di architettura ha scelto HI-MACS® “sia per la versatilità, sia per l’eccellente qualità di un materiale che non ha deluso le aspettative”.

La lounge - che già dall’ingresso sembra un invito per un viaggio interstellare - è ripartita su due livelli, connessi da una hall con pareti in vetro e da una complessa struttura suddivisa tra un bar, una scala a chiocciola e un ascensore. Grazie alla distribuzione su due piani, i passeggeri possono, così, limitare i contatti.

La reception è situata al piano terra con un sinuoso welcome desk in HI-MACS® posizionato davanti a un’ampia parete bianca e blu, che simboleggia un gruppo di nuvole solcate da un razzo che irrompe nello spazio e si dirige verso la stratosfera.

Nel progetto sono state inserite, inoltre, diverse aree relax ‘aperte’, come il bar e il ristorante - realizzati sempre in HI-MACS® - alcune lounge private, una sala giochi e un passaggio che conduce direttamente agli imbarchi.

All’interno dell’area comune, un’enorme capsula dello spazio cattura l’attenzione dei visitatori. Ispirata alla capsula che ha condotto Yuri Gagarin nello spazio, per poi riportarlo sulla Terra nel 1961, la struttura realizzata in Solid Surface HI-MACS® - qui termoformato per creare curve e ritagli perfetti - è in realtà una sala giochi pensata per i giovani viaggiatori.

Al piano superiore, invece, gli spazi sono più raccolti e si compongono di singoli hub semi-aperti, una sala conferenze, uffici e salotti privati.

L’ultima tappa tra le stelle è infine rappresentata da un ritratto di Yuri Gagarin nella sala conferenze. Quasi 8.600 lastre di HI-MACS® sono state utilizzate per l’imponente pannello da 4x10 m in un assemblaggio di 14 pezzi senza giunti visibili, ciascuno del peso di circa 200 kg. Il taglio delle lastre è stato effettuato mediante controllo numerico computerizzato (CNC) programmato dalla società Smile.

Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità
Cliccare qui per leggere il testo integrale delle novità Cliccare qui per nascondere le novità

Media disponibili

Latest Stories

 
leggi tutto leggi tutto
19/01/2021
HI-MACS® presenta il nuovo showroom virtuale interattivo
 
leggi tutto leggi tutto
08/12/2020
Aeroporto Gagarin
 
leggi tutto leggi tutto
25/11/2020
Lo stile sofisticato di HI-MACS® per una splendida casa di Bratislava